Per i ricercatori

L'interrelazione tra la carenza marginale di vitamina D e i muscoli

V. Kamwa, Z.K. Hassan-Smith

Curr Opin Endocrinol Diabetes Obes. 2019 Sep 30. doi: 10.1097/MED.0000000000000504. [Epub ahead of print]

L’obiettivo di questo studio è quello di revisionare la recente letteratura sull'interazione tra la carenza lieve di vitamina D e la forza e le prestazione dei muscoli scheletrici.

Sarcopenia: A Time for Action. Un documento sulla posizione della SCWD

J. Bauer, J.E. Morley, A.M.W.J. Schols, et al.

J Cachexia Sarcopenia Muscle. 2019 Sep 15. doi: 10.1002/jcsm.12483. [Epub ahead of print]

Sono necessarie ulteriori ricerche cliniche sulla misurazione appropriata della massa muscolare e sulla gestione della sarcopenia. Di conseguenza, questa dichiarazione di posizione fornisce raccomandazioni sulla gestione della sarcopenia e su come migliorare la conoscenza e il riconoscimento della sarcopenia.

Pattern genetici differentemente metilati tra donne sarcopeniche e non sarcopeniche di età corrispondente

L. He, P. Khanal, C.I. Morse, A. Williams, et al.

J Cachexia Sarcopenia Muscle. 2019 Sep 11. doi: 10.1002/jcsm.12478. [Epub ahead of print]

La sarcopenia è caratterizzata da una progressiva riduzione della massa muscolare, della forza muscolare e della funzione muscolare con l'invecchiamento. Sebbene molti studi abbiano studiato i meccanismi della sarcopenia, la sua connessione con I fattori epigenetici, come la metilazione del DNA, rimane ancora poco compresa. Lo scopo di questo studio era di esplorare le differenze di metilazione del DNA correlate alla sarcopenia nei campioni di sangue tra donne anziane sarcopeniche e non sarcopeniche di età corrispondente.

Il Tai Chi e la terapia di vibrante sull’intero corpo negli uomini sarcopenici in età avanzata: un trial randomizzato controllato

Y.Q. Zhu, N. Peng, M. Zhou, et al.

Eur J Ageing. 2019;16(3):273-282

In questo studio è stato valutato l’effetto del Tai Chi (TC) e dell’esercizio con vibrazioni su tutto il corpo (WBV) negli uomini sarcopenici in età avanzata.

L'allele ε4 dell’ apolipoproteina è associato alla sindrome della fragilità: i risultati dell'indagine longitudinale ellenica sull'invecchiamento e studio sulla dieta

N. Mourtzi, E. Ntanasi, M. Yannakoulia, et al.

Age Ageing. 2019 Aug 23. pii: afz098. doi: 10.1093/ageing/afz098. [Epub ahead of print]

L'allele ε4 dell’ apolipoproteina (APOE) è stato associato a una serie di malattie legate all'età, ma studi precedenti non hanno identificato alcun legame con la sindrome della fragilità. Lo scopo del presente studio è quello di indagare l'associazione tra allele APOE ε4 e la sindrome della fragilità.

Benefici per la salute della supplementazione con β-idrossi-β-metilbutirrato (HMB) in aggiunta all'esercizio fisico negli anziani: una revisione sistematica con meta-analisi

J. Courel-Ibáñez, T. Vetrovsky, K. Dadova, et al.

Nutrients. 2019;11(9)

Sia l'allenamento fisico regolare che l'integrazione con beta-idrossi-beta-metilbutirrato (HMB) si sono mostrati come trattamenti efficaci per ritardare o invertire la fragilità e ridurre il deterioramento cognitivo nelle persone anziane. Tuttavia, ci sono pochissime prove sui veri benefici della combinazione di entrambe le strategie. Lo scopo di questa meta-analisi è stato quello di quantificare gli effetti dell'esercizio fisico in aggiunta alla supplementazione con HMB, sulla salute fisica e cognitiva negli anziani.

Pagine