Per i professionisti sanitari

Cambiamenti nello stato di fragilità in una corte di anziani residente in comunità: lo studio VERISAÚDE

L. Lorenzo-López, R. López-López, A. Maseda, et al.

Maturitas. 2019;119:54-60

È importante conoscere come cambia il grado di fragilità al fine di chiarire la storia naturale di questa condizione ed aiutare la decisione clinica riguardo gli interventi preventivi. L’obiettivo di questo studio è quello di esplorare il tasso di transizione naturale della fragilità ad un anno di follow-up e identificare i determinanti principali delle transizioni.

Dietary factors associated with the development of physical frailty in community-dwelling older adultsFattori dietetici associati allo sviluppo della fragilità fisica negli anziani residenti in comunità

R. Otsuka, C. Tange, M. Tomida, et al.

J Nutr Health Aging. 2019;23(1):89-95

L’alimentazione gioca un ruolo importante nello sviluppo della fragilità. Questo studio prospettico di coorte esamina l’associazione tra l’energia, i macronutrienti, l’apporto di cibo e lo sviluppo della fragilità.

Quale scala di fragilità per i pazienti in pronto soccorso? Uno studio di coorte

E.T. Lewis, E. Dent, H. Alkhouri, et al.

Arch Gerontol Geriatr. 2019;80:104-114

L’obiettivo è quello di determinare la prevalenza della fragilità in pronto soccorso, esaminare la capacità della fragilità di predire outcome negativi post dimissione; identificare lo strumento più adatto per l’uso di routine in pronto soccorso.

Quantificare la massa muscolare appendicolare negli anziani ospedalizzati: performance delle equazioni della BIA a singola frequenza, rispetto all’assorbimetria doppia a raggi X

R. Reiter, B. Iglseder, W. Treschnitzer, et al.

Arch Gerontol Geriatr. 2019;80:98-103

La quantificazione della massa muscolare scheletrica è obbligatoria per diagnosticare la sarcopenia, una sindrome geriatrica molto diffusa. Mentre l'assorbimetria a raggi X a doppia energia (DXA) è il metodo di riferimento in un contesto clinico, l'analisi della bioimpedenza (BIA) è più facilmente applicabile su vasta scala. Recentemente sono state pubblicate equazioni BIA per la predizione della massa muscolare scheletrica appendicolare in gruppi di età superiori, ma mancano dati sulle loro prestazioni in pazienti ospedalieri geriatrici.

L’attività e la performance fisica impattano sulla qualità di vita a lungo termine, negli anziani a rischio di disabilità motoria maggiore

E.J. Groessl, R.M. Kaplan, W.J. Rejeski, et al.

Am J Prev Med. 2019;56(1):141-146

Gli interventi basati sull'attività fisica possono rallentare il declino della qualità della vita e il targeting di sottogruppi specifici può migliorarne gli effetti.

Caratteristiche sistemiche e metaboliche della sarcopenia negli anziani residenti in comunità

Y. Lu, L.G. Karagounis, T.P. Ng, et al.

J Gerontol A Biol Sci Med Sci. 2019 Jan 8. doi: 10.1093/gerona/glz001. [Epub ahead of print]

Il presente studio trasversale ha caratterizzato il profilo nutrizionale e metabolico della sarcopenia attraverso l’ esplorazione di una vasta gamma di biomarcatori del sangue relativi al metabolismo delle proteine muscolari e delle caratteristiche trascrittomiche negli anziani residenti in comunità.

Pagine